domenica 16 marzo 2014

Il riso di Cleopatra ovvero riso con "shareia".

Con questa ricetta partecipo al contest del blog La mia cucina vegetale con solo 5 ingredienti!


Ebbene ho scelto questa ricetta perchè è praticamente inesistente su internet ed è un tipico piatto egiziano a me molto familiare. Prima di darvi la ricetta e i 5 ingredienti che la compongono posso assicurarvi che è ottimo solo, da piccina ne ero ghiotta, accompagnato con stufati o verdure al sugo e anche con le lenticchie.
Poi mi direte. Ed ora passiamo alla ricetta:

Ingredienti per 4 persone:

1 tazza di riso carnaroli

3 nidi di pasta formato capellini
1 tazza di brodo vegetale 
olio o burro di soia a seconda dei gusti
prezzemolo tritato
sale qb

e con gli ingredienti ci siamo, sono 5. Ora passiamo alla spiegazione della ricetta che vi porterà direttamente alle Piramidi ;) per il gusto di questo riso, separato chicco per chicco e per la sorpresa e novità di unirlo alla pasta.

Procedimento:

per prima cosa prendete i tre nidi di pasta:


e sbriciolateli con le mani. Dopo averli sbriciolati in una pentola con coperchio mettete il burro di soia (circa un cucchiaio dovrebbe bastare) o l'olio circa due cucchiai e versate i nidi spezzettati grossolanamente a scurirsi. Non perdeteli d'occhio basa un secondo e si bruciano. Girateli e appena cominciano a diventare bronzati togliete la pentola dal fuoco continuando a girare e unendo il riso. Mescolate il riso con la "shareia" (si chiama così questa pasta) e rimettete sul fuoco ancora qualche secondo prima di aggiungere 1 tazza di brodo vegetale. Mescolate bene ancora e salate. Alzate il fuoco ma appena cominciate a vedere l'acqua che va in ebollizione, abbassate la fiamma al minimo (meglio ancora se avete uno spargifiamma), coprite e lasciate cuocere coperto.


Controllate spesso e girate il riso. Di solito ci impiega un 15 minuti al dentissimo, ma se spegnete e lasciate coperto sul fuoco caldo al momento di impiattare sarà perfetto. Servite con del prezzemolo tritato finemente anche con i gambi che daranno la croccantezza al piatto. Poi mi raccontate com'è?
Dimenticavo, poichè il riso è il re incondizionato del piatto scegliete un riso molto buono proprio perchè il sapore sarà esaltato. Io ho usato un carnaroli per esempio. Si mangia bene anche il giorno dopo e..... anche freddo!!!!
Non è facile cucinare con soli 5 ingredienti specialmente per chi usa tante spezie ;) però è divertente!


Posta un commento