lunedì 29 agosto 2016

Riso e spinaci in versione pilaf!

Eccovi un'idea molto saporita di abbinare il riso agli spinaci con gusto ed in maniera molto dietetica:


Devo perdere qualche chilo ma non il gusto per il buon cibo.

Ingredienti:

70 gr di riso integrale
250 gr di spinacini freschi
sale rosa dell'Himalaya
1 cipollina bianca fresca
1 mestolo di brodo vegetale
erba cipollina
pepe nero

Per prima cosa ho tostato il riso integrale in un pentolino senza aggiungere alcun condimento. Appena ha cominciato a tostarsi ho spostato il pentolino dal fuoco e ho aggiunto la cipollina grattugiata mescolando velocemente. Ho aggiunto 210 gr di brodo vegetale fatto in casa rimettendo il riso sul fuoco mescolando. Appena ha preso bollore ho aggiunto il sale e un pomodorino sbollentato e senza pelle per dare colore.... Amo il rosso e i primi devono avere una sfumatura di rosso.


Ho ancora mescolato, abbassato la fiamma e aggiunto gli spinacini puliti, tritati e crudi. A questo punto ho incoperchiato il pentolino messo al minimo la fiamma. Dopo circa una ventina di minuti ho spento, mescolato nuovamente e lasciato coperto sul fuoco spento su cui ho cotto il riso dopo aver tritato dell'erba cipollina che ci stava proprio bene.

Prima di servirlo con un'insalatina fresca sono andata giù di pepe nero e.... buon appetito.


Ultimo dolce prima della dieta post vacanze!

Eh si, dopo l'estate un periodo di dieta per riprendersi in pieno nelle attività è necessario, ma prima eccovi un dolce che, specialmente per i bambini e gli studenti che tra poco rientreranno a scuola, può essere una colazione sprint:



E' semplice la preparazione di questo cuore ma il risultato è decisamente buono.

Ingredienti:

350 gr. corn flakes
250 gr. cioccolato fondente
150 gr. nocciole tritate
50 gr di burro di soia

Gli ingredienti sono pochi e la preparazione ancora più semplice. Tagliate a pezzettoni la cioccolata e mettetela in un pentolino a sciogliere a bagnomaria insieme al burro di soia.



La mia cioccolata era di un uovo fondente equosolidale avanzo di Pasqua. Per evitare di arrivarci a Natale....

Intanto in un grosso recipiente mettete i corn flakes con le nocciole tritate e aspettate che la cioccolata fonda e si intiepidisca. Non ho aggiunto zucchero in quanto i corn flakes erano già zuccherati.

Appena il composto di cioccolata è tiepida versatela sui corn e mischiateli bene affinchè tutti si mescolino bene con la cioccolata.

Prendete delle formine o un contenitore come il mio e procedete e versare il composto schiacciandolo il più possibile in modo che si compatti bene. Mettete in frigo per una notte e..... buona colazione per il giorno dopo.

lunedì 22 agosto 2016

Budino al ciocco per rientrare!

Quest'anno ho decisamente marcato visita al mio blog. Ogni tanto mi succede e generalmente fa parte di un cambiamento importante nel cammino su questa terra. Per mille motivi sono stata presa da un riesame di me stessa, della mia vita, del mio futuro soprattutto. Dopo questo lungo periodo di assenza e di silenzio, mi sento più forte, più temprata e soprattutto in pace con me stessa.  La cucina è e rimane al centro dei miei interessi ma dovendo darmi da fare su altri fronti non avevo più tempo per presentare delle ricette degne del mio blog. Così sono stata presente ma ho preferito tacere.
La crisi evolutiva è passata? Penso di si. Ho nuove idee, nuova voglia di sperimentare (e non solo in cucina), nuova voglia di avventurarmi nel cammino della vita, ma stavolta sarà Lei a guidare me, anche perchè penso che conosca la strada meglio di me!

E allora eccovi una nuova ricetta, dolce come è il mio cuore, fresca come la ventata di nuovo che sto sperimentando, con carattere come l'esecutrice della ricetta!






Ingredienti:

Ingredienti:
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 100 g di farina di riso
  • 100 g di olio di semi
  • 150 g di zucchero di canna (io ho usato il mascobado)
  • 1 litro di latte di soia
  • 1 rametto di menta fresca
  • Ciliege fresche o candite 
  • Granella di nocciole qb                                        

Per prima cosa dovete mettere a bollire il latte di soia o quello che usate di solito con il rametto di menta pulito e lavato. In un'altra pentola invece cominciate a squagliare lo zucchero con l'olio di semi. Usate un buon olio di semi. L'alternativa potrebbe essere burro di soia autoprodotto fatto in casa. Quando lo zucchero si sarà sciolto aggiungete la cioccolata spezzettata. (Ottimo sistema per riutilizzare anche le uova di Pasqua avanzate). Il fuoco deve essere molto basso per evitare che si bruci il tutto.Girate frequentemente la pasta di cioccolato. A fine squaglio aggiungete la farina settacciata per evitare che si formino dei grumi. Mescolate piano piano dal basso verso l'alto. Quando sarà creata la crema densissima cominciate ad aggiungere a filo il latte (togliete la menta prima) freddo o tiepido. Mescolate continuamente a fuoco sempre basso. Una volta che avrete incorporato tutto il latte dovete mescolare portando ad ebollizione. Non fermatevi altrimenti rischiate la formazione di grumi. Io ci ho messo circa 45 minuti. A questo punto versate in un contenitore da budino il vostro budino. Come vedete io ho usato un contenitore di alluminio ma il dolce andava portato ad un picnic e ho preferito non rischiare che il budino decidesse lui dove andare......

Copritelo con una pellicola per alimenti che farete aderire piano al budino:




Fate raffreddare  a temperatura ambiente e solamente quando sarà freddo mettetelo in frigo meglio per una notte intera. Il giorno dopo o quando lo dovete servire, togliete la pellicola e sbizzarritevi, io l'ho cosparso di granella di nocciole e ho aggiunto delle ciliegine candite, potete andare anche di panna vegetale o granella di biscotti vegan. Dipende dalle calorie che volete abbia il vostro dolce.



Ah, come vedete ho cambiato aspetto al blog. Lo volevo fare da molto tempo e finalmente l'ho fatto. Spero vi piaccia. Ed è solamente la prima delle novità, ne ho in mente altre.

lunedì 15 agosto 2016

Buon ferragosto a tutti!!!!


A tutti, ma proprio a tutti un augurio per un ferragosto felice e pieno di gioia, ovviamente pranzo vegan!!!!

e a prestissimo amici!!!

martedì 29 marzo 2016

BBQ Vegan.... Yes we can!!!!!

Abito in una zona dove ancora esiste molto verde e le case hanno un pochino di giardino. Quando è festa o in primavera-estate spesso si sente l'odore di barbeque che le famiglie si preparano. Ma per i vegani, per me, l'odore del barbeque può essere davvero difficile da affrontare. Per me non ha più l'odore del barbeque inteso come un delizioso pasto all'aperto insieme ad amici ed alla famiglia. Per me, ormai, l'odore è associato alla sofferenza e alla morte di tanti animali. Ma poi mi sono chiesta se proprio dovevo privarmi di un piacere da condividere con chi più amo? Magari invece potevo aprire una strada nuova, un cambiamento e un'alternativa intelligente, golosa e saporita da proporre anche a chi vegano non è. E allora eccovi le immagini e le ricette del mio bbq vegano..... Da far invidia a chi è abituato ad altro:

BBQ Tempeh:







 



 Arrosticini di TOFU:






 Misto di spezie per il barbeque:

1 cucchiaio colmo di aglio fresco
2 cucchiai di cipolla tritata finemente

origano secco
pepe nero
zucchero di canna (io ne ho messo circa 1 cucchiaino)

Salsa per il barbeque:

2 tazze di ketchup

sale rosa dell'Himalaya
1 bicchierino di sciroppo d'acero
1 bicchierino di aceto balsamico
1 bicchierino di aceto di mele
succo di mezza arancia
3 spicchi d'aglio tritati finemente

pepe nero

Tofu
Tempeh
olio evo

Prendete una pentola capiente unite il misto di spezie e gli ingredienti per la salsa. Mescolate e ponete
sul fuoco sino a che il composto non cominci a bollire. Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 30 minuti fino a quando non si addensa. Spegnete e lasciate raffreddare fuori dal frigo.


Prendete il tofu e il tempeh. Vi consiglio di asciugare molto bene il tofu per lasciarlo il più asciutto possibile. Bagnateli con dell'olio senza usare sale, la salsa sarà più che sufficiente per insaporire il vostro spiedino. Infilzate tofu e tempeh sugli spiedini e fateli cuocere sulla brace sinchè non avranno un colore brunito da ambo le parti. Poi serviteli coprendoli con la salsa che avete preparato, con un'insalata e delle verdure grigliate. Io ho usato dei funghi per accompagnare il tutto. Ah, e per chi non ha il barbeque in giardino potete cuocere tofu e tempeh al forno con il grill e poi immergerli nella salsa.... vi sembrerà di portare il barbeque nella vostra cucina.



sabato 26 marzo 2016

Buona Pasqua!

Vi auguro che questa Pasqua porti Luce, Amore, Armonia e Vibrazioni Divine in ognuno di noi e anche intorno a noi!!! Buona Pasqua a tutti!!!!


Uova felici per una Buona Pasqua a tutti!!!

Momento di crisi anche con la cucina.... ho mangiato insalate e verdura lessa principalmente in queste settimane. Sono ancora in crisi! Vorrei cambiare tante cose ma la velocità dei miei pensieri non risponde minimamente a quello che è il passo della vita. Però è Pasqua ed è un giorno che ci ricorda la rinascita. E allora proviamo a rimetterci in riga... E pensando a quanti di voi si sono chiesti che fine avevo fatto eccovi una ricetta fuori dal comune, semplice e magari fate ancora in tempo a stupire a Pasquetta tutti i vostri amici:


Sorpresi? pensate mi sia convertita al vegetariano? Naaaaa leggete di seguito. Mi sono impegnata per divertirmi e divertire semplicemente e senza pensarci su due volte ho ritenuto un buon modo per augurarvi una Pasqua dove nulla è impossibile anche questo miracolo :D

Ingredienti:


Per l'albume:


    
2 tazze di latte di mandorla non zuccherato
    
2 cucchiaini di polvere di agar agar
    
¼ cucchiaino di sale nero

Per il tuorlo:

    1 confezione di tofu morbido
    
2 cucchiai di maionese vegan
    
2 cucchiaini di senape di Digione
   
aceto di vino bianco
    1 pizzico di sale rosa dell'Himaliaya

    1 pizzico di pepe nero

   
1 pizzico di curcuma
   
1 pizzico abbondante di Paprika

     olio evo q.b.
Unite il latte di mandorla, l'agar agar, e il pepe nero in un pentolino e con le fruste mescolate bene. Mettete sul fuoco e portare ad ebollizione. Togliere dal fuoco e versare in stampi d'uovo. Mettete in frigorifero per 30 minuti circa. Devono essere sode le mezze uova. Gli stampi sono quelli per le uova di cioccolato e invece noi possiamo usarle per preparare queste delizie divertenti.




Passate a creare i tuorli lavorati, esattamente come fareste con il tuorlo di un uovo vero. 
Unite il tofu, la maionese vegan, olio evo, senape, aceto, sale, pepe nero, curcuma e mettete il tutto in un robottino. Frullate sino ad ottenere un impasto omogeneo il più possibile.
Nel frattempo i falsi albumi si saranno solidificati e adesso viene il difficile. Con un cucchiaino dovete scavare un piccolo cerchio all'interno di ogni mezzo uovo. Potete usare anche l'attrezzo per fare le palline di melone o cocomero, io non lo avevo e mi sono aggiustata ed eccovi il risultato finale:




 E ora divertitevi. 
Mettete la salsa che compone i tuorli felici in una tasca da pasticciere munita di punta a stella oppure un semplice cucchiaino può andar bene. Riempite ogni uovo con il composto preparato, adagiate su un letto di insalata e cospargete di paprika prima di servire.... 


E' anche possibile realizzare qualcosa di diverso come gusti. A me piaceva l'idea di ricreare il più possibile un uovo e.... voilà tutto è possibile senza crudeltà. 
Spero di essermi fatta perdonare l'assenza :D.