lunedì 13 gennaio 2014

Una Ricetta per Te dedicata a Rossana!


Ciao Rossana, la prima richiesta è la tua ed eccoti qualche informazione importante sul rafano.



Il rafano è un arbusto perenne di cui viene usata principalmente la radice anche se le foglioline primaverili, tenere e saporite, possono essere aggiunte all’insalata. Poco usato da noi in Italia ha avuto splendori e momenti di stasi in cui è stato usato solamente per le sue proprietà terapeutiche come antireumatico, come sciroppo per la tosse o antidolorifico o per carenze di vitamina C. E’ conosciutissimo già nell’Antico Testamento ed infatti risulta tra le verdure amare della Pasqua Ebraica.
Tornando a noi, adoro il suo sapore forte e che quasi ti toglie il fiato. La wasabi, usata in cucina dai giapponesi, è fatta con il rafano e se la conosci è “very strong”. E’ comunque una radice molto versatile tant’è che si è guadagnata il nome di “tartufo dei poveri”. Questo significa che la puoi usare grattuggiata sulla pasta al ragù (veg ovviamente) mescolandola magari con il parmigiano vegan.

Ma eccoti la Tua Ricetta:

Ingredienti


80 gr di radice di rafano tritata finemente
4 cucchiaini di panna vegetale
1 cucchiaino di senape
1 cucchiaino di zucchero di canna
2 cucchiai di mollica di pane raffermo
alcuni fili Erba cipollina
1/2 Lime
olio qb
sale qb
pepe qb 


Comincia con il raschiare la radice di rafano, strofinala con uno spazzolino e grattugiala finemente versandola in una ciotola ed unisci lo zucchero.
A parte, mescolare la mollica di pane con la panna se vuoi una salsa più prelibata altrimenti puoi usare tranquillamente il latte di soia.
Incorpora il rafano e la senape ed amalgama il tutto.
Aggiungi l’olio a filo, il succo del lime e lasciare riposare la salsa per almeno un paio d’ore.
Prima di versarla nella salsiera, assaggiare la salsa e regolarla di sale e di pepe. Decorate con l'erba cipollina!

Ovviamente potrai sperimentarla in maniera diversa o migliorarla.

Altri modi di gustare il rafano possono essere di tagliarlo alla Julienne e unirlo alle carote in insalata, grattuggiare la radice e fare una farifrittata con rafano e patate.

Si sposa bene anche con lo zenzero.
Posta un commento