martedì 21 gennaio 2014

Felafel delle mie parti





Ecco i miei felafel altrimenti detti tamiya....


Ingredienti:

500 grammi di fave decorticate

1 grossa cipolla
un mazzetto di prezzemolo abbondante

cumino, coriandolo, 2 spicchi di aglio, cardamomo, peperoncino in polvere
1 pizzico di bicarbonato 
semi di sesamo
1 litro di olio di semi di arachidi

Mettete a bagno per una notte le fave e magari se vi alzate per bere o fare uno spuntino, cambiate l'acqua. La mattina dopo metteteli in un colino a sgocciolare e lasciateli per circa 4 ore ad asciugarsi, eventualmente metteteli in un canovaccio e asciugateli bene. 
Nel robotino unite le fave, la cipolla tagliata a pezzi grossi, l'aglio, le foglie del prezzemolo e fate andare sino a ridurre il tutto in una poltiglia consistente e verde. Al composto aggiungete il pizzico di bicarbonato, 1 c di cumino, uno di coriandolo in polvere, uno di cardamomo e il peperoncino a vostro gusto e salate a piacere. Ponete il tutto in frigo per un'ora almeno. 
Dopo il giusto riposo preparate delle palline che poi schiaccerete come nella foto. In un piatto mettete i semi di sesamo e appoggiate le polpette fatte sui semi da un lato e poi dall'altro in modo che ne restino sui due lati delle polpette. Friggete in olio caldo che deve coprire le polpettine. 
Per la salsa d'accompagnamento:
4 cucchiai di tahina
limone
olio evo
aglio in polvere
prezzemolo
peperoncino in polvere
cumino 
acqua qb
mettete i 4 cucchiai di tahina in un piatto fondo, cominciate a girarla con il cucchiaio aggiungendo poco alla volta limone e acqua. Deve raggiungere una densità omogenea e densa. Aggiungete 1 c di aglio in polvere, aggiustate di sale e servitela in una fondina comune spolverandola con un pizzico di cumino, un pizzico di peperoncino in polvere, un filo di olio e il prezzemolo tritato finemente.....
 
Posta un commento