giovedì 23 gennaio 2014

Pagine che scorrono....

Stasera niente ricette, una poesia dedicata al mio grande grande amore:

Mare

Il dolore del mio passato,
Il dolore del mio presente,
fusi
insieme
in una morsa
che mi attanaglia
che mi soffoca.

Solo tu,
mi accogli
e il tuo azzurro
mi avvolge,
e le tue onde
mi cullano,
e la tua melodia
mi richiama 
al futuro
che mi aspetta,
e l'immensità 
del tuo orizzonte 
penetra 
nel mio sguardo
asciugando lacrime
mai versate,
e con una dolce carezza
penetri 
nella mia anima
ricordandomi
la speranza 
dell'infinito.

Oggi stavo ferma davanti al mare e mentre mille pensieri si affollavano nella mia mente, mentre le lacrime scivolavano giù senza un vero perchè, mentre voltavo le pagine della mia vita, il mio mare suonava per me una dolcissima sinfonia che mi faceva vibrare di emozioni, mi consolava, mi cullava unendo il suo mistero ad una tenera pioggerellina che lavava le mie paure, le mie ansie, sciogliendole come macchie non più indelebili.
OK non sono impazzita, sono anche così. Tenera e romantica, complessa e piena di voglia di VIVERE con la gioia nel cuore. E allora ho voluto condividere con voi anche questo mio lato.

Da domani si ricomincia a cucinare però :D

Posta un commento