lunedì 15 settembre 2014

Uno spezzato senza patate.....

Lo spezzatino era uno dei miei piatti preferiti da piccina, ma di quelli belli carichi di sugo che poi ti fanno fare la scarpetta e magari con le patate da schiacciare nel sugo....... Ed ecco la mia rivisitazione da adulta:

e direi da adulta vegana..... Non viene voglia di inzupparci una bella fetta di pane per raccogliere il sugo?
Ovviamente si potrebbe fare con le patate, ma trovo troppo indigesto l'abbinamento della soia con le patate, preferisco le verdurine tenere come le zucchine e i pisellini.... Ma son gusti!
Ingredienti per due
150 gr di bistecche di soia disidratate
brodo vegetale q.b.
300 gr di piselli freschi o congelati
300 gr di zucchine romanesce
1cipolla grande bianca
250 gr di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino rosso
basilico
prezzemolo
peperoncino
olio extravergine
sale qb

 
Preparazione
Per prima cosa reidratate le bistecche di soia, mettendole a cuocere in brodo vegetale per 15-20 minuti. Poi mettetele a strizzare su un passino con un piatto pesante sopra. A me piaccciono i bocconcini di spezzatino e quindi li ho tagliati a pezzetti piccoli dopo averli asciugati del liquido in eccesso.

Tritate finemente la cipolla e mettetela a stufare in una pentola con un cucchiaio d’olio.  Quando la cipolla si sarà sbiancata aggiungete il vino rosso e fate sfumare. E ora è il tempo del pomodoro. Versatelo nella padella e fate andare a fuoco alto per qualche minuto, poi abbassate e dedicatevi alle verdure.
Lavate le zucchine e affettatele a spessore medio, sgranate i pisellini e se invece sono congelati sbollentateli pochi minuti. Aggiungete le verdure al sugo, salate, mettete il peperoncino e appena comincia a sobbollire di nuovo versate la soia. Vate cuocere per circa 15 minuti. In ultimo aggiungete un bel trito di basilico e prezzemolo freschi tritati finemente. 
Servite caldissimo con delle belle fette di pane perchè è sicuro che vorrete fare la scarpetta, d'altronde senza patate è concessa.
Posta un commento