domenica 7 settembre 2014

Una crema dolcissima per Naturopataonline.

Ricetta: Dolce vegan con crema di mango senza uova

dolce-crema-mango-ricetta-vegan
Vi ho già detto che amo il mango? Sarà perchè un ricordo della mia adolescenza è proprio legato a 5 alberi di mango a casa di mia zia al Cairo, dove ero in vacanza. Avevamo due frigoriferi stracolmi di questi deliziosi frutti, appena maturati e colti direttamente dai rami, che si facevano addentare rilasciando il loro succo prezioso e ricco di tantissime proprietà. Non ultimo, sapete che la buccia del frutto ha delle proprietà contro la tosse e può aiutarvi durante il raffreddore? Provate a farla bollire con dell’acqua e berla tiepida durante la giornata.

Dolce vegan con crema di mango senza uova, una ricetta per sfruttare al meglio le proprietà del mango

Ingredienti per quattro porzioni:

  • 3 manghi maturi
  • 2 lime
  • 1 limone bio
  • 100 gr di zucchero di canna (muscovado per me)
  • 300 gr tra more, mirtilli e ciliege
  • 200 gr di biscotti digestive (quelli senza uova nè latte)
Come potete vedere sono pochi gli ingredienti che ho usato e anche poco zucchero. Cominciamo dalla cremina dolce senza uova. Lavate e sbucciate i manghi e mi raccomando, maneggiateli con molta cura, sono delicati come le uova. Togliete il grande nocciolo centrale e tagliate a pezzettoni la polpa ricavata dai frutti. Mettetela in un capiente recipente coperta con pellicola, versate il succo di 2 lime spremuti e mescolate bene prima di porla per 3/4 ore in frigorifero a riposare.
Nel frattempo potete preparare la vostra composta (vanno bene anche i frutti di bosco congelati quando non è periodo di frutta fresca). Tra l’altro questa composta è ottima con i pancake per fare colazione la domenica mattina.... golosa e sana, un’ottima idea per i ragazzi in alternativa a prodotti confezionati.
Lavate velocemente i frutti, togliete il nocciolo alle ciliege e asciugate delicatamente i frutti. Metteteli in un padellino con lo zucchero e la buccia del limone tagliata a pezzi grossi. Fate andare a fuoco molto basso, mescolando con un cucchiaio abbastanza di frequente. Appena ottenuto un composto morbido e cremoso, togliete la buccia del limone, versate la composta in un contenitore, coprite con pellicola e aspettate che si raffreddi. Mancava una nota di croccantezza al dolce e quindi vi consiglio di non lavare il padellino, ma di sbriciolare i biscotti e metterli nel padellino dove sarà rimasto un residuo della composta. Mescolate velocemente a fuoco spento con un chucchiaio di legno. Le briciole dei biscotti si amalgameranno con i residui nel tegame colorandosi ed insaporendosi. Ora cominciate ad assemblare il vostro dolce. Prendete le 4 coppette o bicchieri e versate sul fondo 2 cucchiai di biscotti intrisi nella composta. Lasciatene un pochino per fare la cialdina decorativa. Aggiungete la crema di mango e per ultimo coprite con la composta cercando di dividere i frutti nella medesima quantità tra le coppette. Mettete in frigo coperti da pellicola.
Vi resta da fare solo la cialdina. Su un foglio di carta da forno stendete la sbriciolata. Coprite con un altro foglio e stendete ancora meglio con il mattarello. Otterrete una sfoglia che dovrete mettere in freezer per un paio di ore. Regolatevi con l’ora in cui vorrete servire il dolce. Poco prima di portare in tavola le coppe, togliete la pellicola, prendete la sfoglia che avrete tirato fuori dal freezer e formate tante piccole cialdine da mettere in ciascuna coppetta.
Posta un commento